«Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò» (Mt 28, 17-18)

Sabato 14 giugno 2014

Gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che il Signore Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono.

«Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò»

e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».     (Matteo 28,17-18)

Il dubbio dei discepoli alla vista del Risorto ci sorprende: vorremmo avere noi simili occasioni!

Gesù però non si indispettisce, non li rimprovera.

Si avvicina.

Mostra comprensione: credere nella risurrezione non è semplice, loro sono i primi della storia ad entrare in un mistero simile.

E li invia in missione, proprio quello che dubitano!

Sa bene che l’annuncio del Vangelo e ciò che ne nascerà li confermerà, irrobustirà progressivamente la loro fede.

E Lui rimarrà sempre con loro.

È solo l’inizio: quello che seguirà supera ogni immaginazione.

 

Buona giornata!

don Carlo