«Gli apostoli si riunirono attorno al Signore Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e quello che avevano insegnato» (Mc 6,30)

Mercoledì 4 febbraio 2015

 

«Gli apostoli si riunirono attorno al Signore Gesù

e gli riferirono tutto quello che avevano fatto

e quello che avevano insegnato»

 

Ed egli disse loro: «Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po’». Erano infatti molti quelli che andavano e venivano e non avevano neanche il tempo di mangiare. Allora andarono con la barca verso un luogo deserto, in disparte. Molti però li videro partire e capirono, e da tutte le città accorsero là a piedi e li precedettero. Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose.

(Marco 6,30)

 

Ognuno di noi ha bisogno ogni tanto di raccontare di sé a qualcuno di cui si fida.

Non si tratta di grandi cose, ma delle proprie emozioni, gli entusiasmi, le difficoltà.

Sentirsi chiedere: “Come stai?” a volte basta per non sentirsi soli.

Amare significa proprio questo, interessarsi agli altri con cuore aperto, anche nelle piccole cose.

Ci sono persone che spendono tutta la vita per i fratelli, a cui tutti si rivolgono senza rimanere delusi, di cui però nessuno si preoccupa più di tanto perché si da per scontata la loro presenza.

E’ vero che hanno il Signore con loro, ma restano uomini e come tali hanno bisogno di sentire anche la presenza dei fratelli.

 

Buona giornata!

don Carlo