Il Giovedì Santo, un giorno speciale

Cari amici

il GIOVEDI’   SANTO  è giorno speciale - tutti e tre i giorni del Triduo Santo lo sono ….  - per un suo duplice  motivo:

 

1.  Gesù ci dona l’EUCARISTIA: lui STESSO, presente  per i secoli con il suo Corpo-Sangue-Anima-Divinità.

Vi AUGURO di  ”Capire-Gustare” questo Dono: sia partecipando alla S. Messa (quotidiana: quanta, quanta gente in più potrebbe farlo, ne ha il tempo: ma non GUSTA questo Desiderio);

SIA AVENDO IL coraggio di fare ogni settimana un’ORA di PRESENZA  davanti all’Eucaristia Adorata (sì, ci vuole determinazione, coraggio …. del resto si è facilitati se “si prende l’appuntamento” con la visita a Gesù nel tabernacolo, esattamente come si prende l’appuntamento per andare dal dentista, o dal parrucchiere, o ad un colloquio!!)

 

2. Gesù il Giovedì Santo ci dona il SACERDOZIO; dico Sacerdozio prima che “Sacerdoti” perché il DONO di un sacerdote precede la sua persona, perché tocca il SENSO delle azioni che fa a nome e per conto di Gesù ….

Amate perciò i sacerdoti, compatiteli nelle loro incapacità, ma RICONOSCETE il dono immenso che Gesù ci ha fatto in loro: che sarebbe il mondo senza sacerdoti?

 

Per questo vi invito, oggi, a farvi presenti ai sacerdoti che conoscete o che avete conosciuto (anche i Sacerdoti defunti hanno bisogno della vostra preghiera), con un SEGNO: fate loro DONO di qualcosa …. perché nulla dice l’affetto come il Dono sincero.

E Dono può essere tutto: lascio a voi di pensarlo!

 

Ciaoooo, un abbraccio … da un  Sacerdote di Gesù.

don Ambrogio