«La Legge e i Profeti fino a Giovanni: da allora in poi viene annunciato il regno di Dio e ognuno si sforza di entrarvi» (Lc 16,16)

Giovedì 3 settembre 2015

S. Gregorio Magno, papa e dottore della Chiesa

 

Il Signore Gesù disse:

 

«La Legge e i Profeti fino a Giovanni:

da allora in poi viene annunciato il regno di Dio

e ognuno si sforza di entrarvi»

È più facile che passino il cielo e la terra, anziché cada un solo trattino della Legge. Chiunque ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio; chi sposa una donna ripudiata dal marito, commette adulterio».     (Luca 16,16)

 

Siamo in una nuova epoca. La cosa più importante non è più la legge, ma il regalo gratuito di Dio che è Gesù con la sua Pasqua. Il nostro compito è accogliere questo Dono e superare gli ostacoli che ogni giorno si frappongono tra noi e questa meravigliosa realtà.

Se viviamo nell’amore verso tutti, questo è conseguenza dell’Amore ricevuto che ci ha trasformato occhi e cuore e che ci è dato per sempre.

 

Buona giornata!

don Carlo