«L’angelo Gabriele fu mandato da Dio» (Lc 1,26)

Giovedì 8 dicembre 2016

IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

 

«L’angelo Gabriele fu mandato da Dio»

 

in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».       (Luca 1,26)

 

Che bello fermarsi a guardare l’istante in cui il Padre irrompe in modo sbalorditivo nella storia dell’uomo mandando Suo Figlio!

Che bello vedere il luogo da Lui scelto per manifestarsi definitivamente: un paesello un po’ oscuro della Galilea, dove nessuno guarda!

Che bello aver preparato una fanciulla ebrea nel cui cuore c’è spazio solo per l’amore, che con un sì accoglie Dio tra noi, dandoGli forma umana, perché sia un uomo in carne e ossa come noi!

È proprio una bella festa!

Che Maria ci porti un po’ nel suo Cielo, lei che ci ama come madre ad uno ad uno.

 

Buona giornata!

don Carlo