Santuari Mariani

Quando Maria sceglie casa …

Non tutti i Santuari dedicati alla Madonna sono riconosciuti dall’Autorità Vescovile e possono, dunque, fregiarsi del titolo di “Santuario Mariano” solo quelli riconosciuti ufficialmente.

Ancor meno posseggono il titolo di Santuari le Chiese che portano semplicemente il nome di Maria. Perchè?

Se un Santuario è stato riconosciuto come tale dall’autorità del Vescovo, significa che esso ha origine da un fatto preciso, storico o devozionale.

Quando si costruisce una Chiesa nuova, lo si fa per dare la possibilità della Messa e della preghiera ai fedeli e per questa chiesa si sceglie il nome: può essere un richiamo a Dio, può essere un Santo oppure può essere un “titolo” della Madonna. Ma in questo caso, il titolo viene dopo: prima viene costruita la chiesa, poi viene per così dire “battezzata”.

Nel caso del Santuario avviene l’opposto: prima si verificano alcuni fatti miracolosi, o almeno “prodigiosi”, e poi la gente, prima ancora che l’autorità religiosa, si mobilita per costruire il Santuario.

Potremmo dire, semplificando: è Maria stessa che, con quei miracoli o quei fatti prodigiosi, spinge a costruire una “Casa” a lei dedicata.

Ecco perchè è necessario visitare i Santuari, oltre che bello: per la gioia di pregare in un luogo particolarmente benedetto dalla presenza e dalla volontà della Madonna, prima ancora che da volontà di uomini di Chiesa.

Ce ne rendiamo conto?

Vi invito a visitare questa pagina del sito Santuari Mariani: ci sono tantissimi links utili.