Se tu conoscessi il dono di Dio…

Anch’io sono una piccola creatura. Anch’io conosco, alcune volte, la fatica di guardare in faccia Dio. Ma spesso riesco a fissare gli occhi del mio cuore e della mia anima sull’adorabile volto di Gesù: ne resto affascinato. Subito mi nasce in cuore una preghiera: “Ah, Gesù, se tutti ti potessero conoscere!”. E mi viene il desiderio di percorrere la città e di dirlo a più gente possibile: “Se tu conoscessi il Dono che è Dio!”.

È la stessa parola detta da Gesù alla Samaritana, presso il pozzo.
Se tu conoscessi il dono di Dio……che è la pace del cuore da Lui donate…..
Se tu conoscessi il Dono di Dio…..che è la Sua serenità anche nel dolore….
Se tu conoscessi il Dono di Dio…..che è la Sua presenza in mezzo ai fratelli…

Che tristezza passare accanto a milioni di persone che ancora non hanno incontrato Dio! Che dolore accostare adolescenti e giovani, meravigliosi, che nemmeno Lo cercano. Che pena vedere persone di tutte le età avvicinarsi all’Incontro con Lui, nella morte, …. senza sapere chi Lui è…..

Se tu gia conosci questo Dono, offriti a Lui perchè faccia di te un suo Apostolo; se tu ancora non sai chi Lui sia, ma capisci che, pur avendo tutto, ti manca an­cora qualcosa, gridagli, come il cieco del Vangelo: “Signore, fa’ che io veda”. Dio non è sordo al nostro grido. Questa è preghiera.

E se vuoi essere certo di incontrare questo Dono, ti suggerisco un modo: passa del tempo, non breve, davanti al Tabernacolo: lì sei sicuro che c’è. Parlagli: ti ascolterà.