«Terminati tutti questi discorsi» (Mt 26,1)

Martedì 31 marzo 2015

della Settimana Autentica

 

«Terminati tutti questi discorsi»

 

il Signore Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi sapete che fra due giorni è la Pasqua e il Figlio dell’uomo sarà consegnato per essere crocifisso». Allora i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo si riunirono nel palazzo del sommo sacerdote, che si chiamava Caifa, e tennero consiglio per catturare Gesù con un inganno e farlo morire. Dicevano però: «Non durante la festa, perché non avvenga una rivolta fra il popolo».  (Matteo 26,1)

 

Gesù ha predicato il Regno per circa tre anni, ha insegnato, ha fatto miracoli. Ora il tempo della parola si conclude e si apre quello del dono totale, della consegna di Sé nelle mani degli uomini. La grande cattedra sarà la croce, più eloquente di ogni discorso, anzi conferma e spiegazione ultima di ogni parola pronunciata.

Non basta parlare di amore. Occorre viverlo, offrirlo, fino a donare la vita. Allora tutto diventa chiaro.

 

Buona giornata!

don Carlo