Ti Amo, Madre

Entra, soffermati.
Ascolta-ti:
“Dove sto andando”?
Con lo sguardo, cerca LEI.

Senza Maria
questa casa è vuota,
l’arte è spenta,
la storia tace.

Per LEI sono i 400 anni
di questo Santuario;
suoi sono i marmi,
l’arte, la storia,
la vita dei nostri vecchi.
La tua.

Suoi sono i tuoi pensieri,
le ansie, gli affetti,
i dolori.

Chiedile TUTTO.

Lasciati consolare.

don Ambrogio