Visita a Gesù Eucaristia

Ancora una volta riprovo a scrivere qualche riga di riflessione spirituale. Per me: per ricordare; per altri: per condividere cose di Dio e per invitarli a fare altrettanto.

In vacanza prima con i ragazzi e poi con gli adolescenti, visitando quotidianamente Gesù Eucaristia nel Tabernacolo, ripetevo spesse volte a loro un insegnamento di don Bosco: “Volete ricevere molte grazie? Fate frequenti visite a Gesù nel Tabernacolo. Volete ricevere poche grazie? Fate poche visite a Gesù nel Tabernacolo”.
E così, anch’io chiedevo per me una grazia ogni volta (ed erano più volte al giorno) che passavo in cappellina. Mi sono accorto che, dopo aver chiesto molte cose, alla fine solo due erano le richieste costanti:

  • la Perseveranza finale (ed attuale) nella Fede
  • il gusto, od almeno la fedeltà nella preghiera.

A distanza di giorni, permangono costanti in me queste due richieste di grazie. Ma non posso chiederle solo per me: le chiedo per tutti, e sopratutto per i Consacrati e le Consacrate che fossero in difficoltà nella fede e nella preghiera.